Direttore di Redazione: Dott. Arturo Bianco  

 

Accesso Abbonati

Piano Abbonamenti 2019-2020

   

Cosa è compreso nell'abbonamento:
- L'accesso al sito e la libera consultazione del periodico (articoli e rubriche);
- Invio di Newsletter periodiche;
- Offerte riservate accessibili tramite invito (convenzioni con società partner, campagne di preiscrizione, ecc);
- 6 (sei) giornate gratuite di Formazione ed Aggiornamento organizzate da Pubbliformez su tutto il territorio nazionale;
- 20 (venti) quesiti a cui risponderanno i nostri esperti;
- Sconto del 20% sul costo delle giornate di Formazione ed Aggiornamento acquistate in eccedenza alle 6 (sei) giornate gratuite.

Clicca qui per scaricare la brochure e il modulo di adesione

 

Bando ValorePA

Banner ValorePA

LE CESSAZIONI DEI VIGILI

Le amministrazioni comunali sono obbligate a destinare i risparmi derivanti dalle cessazioni dei vigili del 2018 solamente per le assunzioni di nuovi vigili?

S.O.S. APPALTI - EDIZIONE DEL 15 LUGLIO 2019

di Carmine Podda

TAR Lazio Roma sez. II bis 4/7/2019 n. 8849

Esclusione dalla gara in caso di mancata sottoscrizione offerta tecnica

Questa Sezione ha già avuto modo di precisare che l’omissione della firma dei partecipanti alla gara in una riunione temporanea costituenda su un elemento dell’offerta tecnica, proprio in quanto incidente sulla certezza della provenienza e della piena assunzione di responsabilità in ordine ai contenuti della dichiarazione nel suo complesso, non può essere considerata mera irregolarità formale sanabile con il soccorso istruttorio ai sensi dell’art. 83 comma 9 del d.lgs. n. 50/2016, essendo ciò anche coerente con il principio di par condicio tra i concorrenti, e senza che sia necessaria ai fini dell’esclusione una espressa previsione della legge di gara (cfr. sentenza 7 giugno 2019 n. 7470, e la giurisprudenza ivi citata). Tale ultima precisazione è legata alla constatazione che l’esclusione del partecipante alla gara, in tali ipotesi, non si pone neanche in contrasto col principio di tassatività delle clausole di esclusione dalle procedure previsto dall’articolo 83, comma 8, del d.lgs. n. 50/2016, il quale si riferisce ai criteri di selezione dei concorrenti e non riguarda le modalità di formulazione delle offerte, ivi comprese quelle tecniche, che sono espressamente sottratte alla sfera di applicazione del soccorso istruttorio (Cons. St., sez. III, 25.7.2018 n. 4546; vedi anche Id., sez. V, 27/11/2017 n. 5552). 

L’APPLICAZIONE DEL CONTRATTO NAZIONALE

Di Arturo Bianco

contrattoIl tetto al fondo per le risorse decentrate deve essere applicato in modo distinto al personale ed alla dirigenza. I risparmi del fondo per il lavoro straordinario vanno inseriti nel fondo per la contrattazione decentrata dell’anno successivo e si devono considerare compresi nel tetto complessivo del salario accessorio. Il finanziamento degli incrementi che gli enti devono disporre per adeguare le indennità al miglioramento del trattamento economico fondamentale non consente alcun incremento del fondo. L’aumento di 83,20 per ogni dipendente va disposto, per il personale delle province trasferito alle regioni, dalle prime e non dalle seconde. Sono queste le più recenti indicazioni dettate dalla Ragioneria Generale dello Stato sull’applicazione del CCNL (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro).

S.O.S APPALTI - Edizione del 06/06/2019

di Carmine Podda

TAR Lombardia Milano sez. IV 27/5/2019 n. 1195

Onere di immediata impugnazione elle clausole escludenti di un bando

Il bando e in genere gli atti contenenti la legge di gara devono essere impugnati immediatamente, anziché unitamente al provvedimento conclusivo del procedimento (i.e. l’aggiudicazione), qualora contengano clausole in qualche modo preclusive della partecipazione alla procedura concorrenziale. Tali sono le clausole che pongono requisiti di partecipazione di cui il potenziale concorrente non è in possesso o che fissano oneri che rendono difficile se non impossibile la formulazione di un’offerta o ancora che impediscono di presentare un’offerta remunerativa (cfr., C.d.S., Sez. III, sentenza n. 1331/2019). Orbene, nessuna delle clausole contestate dalla ricorrente rientra nelle suvviste categorie, nessuna cioè è preclusiva della partecipazione alla gara (come del resto, dimostra il fatto che essa pure abbia presentato offerta e – a quanto consta – non sia stata esclusa).

Gli onorari da corrispondere agli avvocati dipendenti in caso di “sentenze favorevoli”: quando una norma imprecisa può indurre in errore la Corte dei Conti

Di Carmine Podda

atti bandi accessoHa destato parecchie perplessità tra gli addetti ai lavori il recente parere della Corte dei Conti Sez. Controllo Regione Siciliana n. 88/2019, di senso contrario alla giurisprudenza consolidata in materia, in merito ai compensi  professionali da corrispondere agli avvocati dipendenti degli enti pubblici ai sensi di quanto disposto dall’ art.9 D.L. n. 90/2014 convertito in L. n. 114/2014. 

Le Capacità Assunzionali

Di Arturo Bianco

capacità assunzionaliPer la quarta volta nel corso del 2019 vengono cambiate le regole che determinano le capacità assunzionali dei comuni e delle province. In questa direzione vanno le previsioni contenute nell’articolo 33 del DL n. 34/2019, cd crescita. Tali disposizioni modificano anche le regole per la determinazione del tetto del fondo per il salario accessorio. Ricordiamo che le precedenti modifiche sono quelle contenute nel DL n. 113/2018, cd sicurezza, sulle assunzioni dei vigili;

Nella legge di bilancio 2019 e nella conversione del DL n. 4/2019, cd quota 100 e reddito di cittadinanza. Le nuove regole entreranno in vigore con un decreto attuativo del Ministro della Pubblica Amministrazione.

LE RELAZIONI SINDACALI SULLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Quali sono le relazioni sindacali che devono essere esperite nell’applicazione delle nuove regole sulle posizioni organizzative in applicazione delle previsioni dettate dal CCNL 21.5.2018?

IL CONTENUTO DEL REGOLAMENTO SULLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Quale è il contenuto delle nuove regole sulle posizioni organizzative in applicazione delle previsioni dettate dal CCNL 21.5.2018?

L’ADOZIONE DELLE NUOVE REGOLE PER LE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Quali sono le conseguenze della mancata adozione da parte dell’ente delle nuove regole sulle posizioni organizzative in applicazione delle previsioni dettate dal CCNL 21.5.2018?

IL FONDO PER LA CONTRATTAZIONE DECENTRATA

di Arturo Bianco

contrattazione decentrataLe voci che vanno in deroga al tetto del fondo per la contrattazione decentrata collettiva integrativa sono individuate in modo non estensivo dai pareri della sezione autonomie della Corte dei Conti e della Ragioneria Generale dello Stato. Solo le risorse di parte stabile non utilizzate possono essere portate in economia nel fondo dell’anno successivo e, in caso di mancata costituzione dello stesso, solamente esse possono essere utilizzate nell’anno successivo come somme aventi specifica destinazione. Sono queste le più recenti indicazioni che arrivano dalla Ragioneria Generale dello Stato e dalla sezione di controllo della Corte dei Conti del Lazio sulla costituzione del fondo per la contrattazione decentrata.

Pagina 3 di 57