Accesso Abbonati

Smartworking e Corsi Online

Gentile lettore, a seguito degli ultimi avvenimenti legati all'epidemia COVID-19, non potendo al momento erogare corsi di formazione in aula, siamo lieti di proporvi una serie di incontri, sia in diretta che registrati, da seguire attraverso la nostra piattaforma di formazione a distanza. Per consultare il catalogo dei corsi visita il sito www.pubbliformez.com

S.O.S APPALTI - Edizione del 16/09/2020

di Carmine Podda

Tar Toscana, Sez. III, 3 agosto 2020, n. 995

Limite di ammissibilità dei chiarimenti in costanza di gara

Per giurisprudenza consolidatissima, i chiarimenti forniti dall’amministrazione procedente sono ammissibili purché non modifichino la disciplina dettata per lo svolgimento della gara dettata dalla lex specialis, non potendosi, attraverso l’attività interpretativa, attribuire a quest’ultima un significato e una portata diversi rispetto a quelli risultanti dal tenore letterale delle diverse clausole del bando, del capitolato e del disciplinare, da interpretarsi secondo quanto oggettivamente prescrivono. Ne consegue che, laddove le delucidazioni fornite dall’amministrazione confliggano con il contenuto della legge di gara, è a queste che occorre dare prevalenza ed è a queste che deve attenersi la commissione giudicatrice, non vincolata da chiarimenti che eccedano i confini così delineati (per tutte, cfr. Cons. Stato, sez. V, 5 marzo 2020, n.1604; id., 2 settembre 2019, n. 6026; id., 17 gennaio 2018, n. 279).

Alla luce del nuovo CCNL l’avvicendamento in modo equilibrato tra i vari turni deve necessariamente realizzarsi nell’arco dello stesso mese?

Il dipendente collocato in turno durante una giornata di festività infrasettimanale a quale compenso ha diritto?

Le amministrazioni possono decidere di togliere le giornate festive infrasettimanali da quelle in cui deve essere garantito il servizio anche con riferimento a quelli per i quali è prevista la erogazione della indennità di turno?

Le novità di Agosto 2020

di Arturo Bianco

Sono tre le più importanti novità del mese di agosto in materia di gestione del personale degli enti locali. In primo luogo, la proroga al 30 settembre 2020 della validità delle graduatorie per le assunzioni di personale ausiliario, educativo e docente destinato ai servizi scolastici. Inoltre la precisazione che negli enti locali le graduatorie approvate a partire dallo 1 gennaio 2020 continuano ad avere una durata triennale. Infine la sottolineatura dell’ampiezza della autonomia dei comuni nella fissazione dell’orario di lavoro dei dipendenti, anche nel caso di erogazione dei compensi per la turnazione.

La Circolare INPS n. 96 del 21/8/2020 e le indicazioni in merito all’attuazione delle nuove misure di riduzione della pressione fiscale a partire dal 1/7/2020

di Pierluigi Tessaro

L’INPS, con la Circolare n. 96 del 21/8/2020, ha inteso fornire alcuni  chiarimenti in merito alle recenti misure adottate dal Governo di riduzione del cuneo fiscale.In particolare, nel documento sono state evidenziate le modalità di erogazione del nuovo trattamento integrativo dei redditi (T.I.R.), che, a partire dal 1/7/2020, ha sostituito il precedente Bonus “Renzi”.Dopo l’illustrazione del quadro normativo di riferimento, la Circolare ha affrontato vari punti, fra cui le condizioni necessarie per l’accesso ai benefici fiscali, i requisiti soggettivi per poterne fruire, i soggetti beneficiari e quelli esclusi, la verifica dei limiti reddituali, gli adempimenti del sostituto d’imposta, la procedura di determinazione del trattamento integrativo, i conguagli di fine anno, la C.U. 2021, e le comunicazioni che il contribuente dovrà effettuare all'istituto previdenziale in caso di rinuncia al T.I.R.

Nel cedolino paga di luglio il nuovo trattamento integrativo dei redditi

di Pierluigi Tessaro 

Nel prossimo cedolino paga di luglio molti lavoratori troveranno un aumento, che potrà arrivare fino ad € 100.

Questa nuova misura, denominata “Trattamento integrativo dei redditi di lavoro dipendente e assimilati”, avrà come scopo la riduzione del cuneo fiscale, cioè la differenza fra il costo lordo sostenuto dal datore di lavoro e l'importo netto percepito dal dipendente.

Nonostante le notevoli difficoltà riferite all’attuale situazione emergenziale, il Parlamento ha convertito in legge, n. 21 del 2/4/2020, il D.L. n. 3/2020, relativo alle “Misure urgenti per la riduzione della pressione fiscale sul lavoro dipendente”.

La figura del sostituto d'imposta

di Pierluigi Tessaro

Nella gestione ed elaborazione dei cedolini paga mensili, un ruolo fondamentale viene ricoperto dai sostituti d'imposta. Ma chi sono e cosa rappresentano queste figure? Si tratta di soggetti particolari, che si rapportano direttamente con gli uffici preposti alle riscossioni delle imposte e dei tributi, sostituendo, in tutto o in parte, il contribuente.

Possono essere ricompresi all'interno di questo contesto imprenditori, lavoratori autonomi, enti privati ed enti pubblici, e la loro caratteristica principale riguarda i rapporti che intrattengono con l'amministrazione finanziaria, poiché operano trattenendo alla “fonte” i contributi e le imposte a carico del lavoratore per poi versarli agli istituti previdenziali ed all’erario.

I PERMESSI BREVI

Per potere dare corso alla assenza nella intera giornata si possono sommare i permessi brevi e le ferie?

I PERMESSI PER RAGIONI PERSONALI E/O FAMILIARI

Nel caso di durata del permesso per ragioni familiari che si protragga per l’intera giornata deve essere detratto dal loro monte ore la durata effettiva della giornata di lavoro?

Pagina 1 di 60