Accesso Abbonati

I RESTI DELLE CAPACITA’ ASSUNZIONALI

I resti delle capacità assunzionali non utilizzate del quinquennio precedente possono essere destinati al finanziamento delle assunzioni di personale?

IL TETTO DI SPESA ALLE ASSUNZIONI PER L’ATTUAZIONE DEL PNRR

Gli oneri per le assunzioni di personale per l’attuazione del PNRR sono compresi nel tetto della spesa per le assunzioni flessibili?

GLI INCARICHI DIRIGENZIALI

di Arturo Bianco

Si deve ritenere che la durata minima degli incarichi dirigenziali, compresi quelli conferiti a tempo determinato, sia triennale. Le amministrazioni possono dare corso ad assunzioni a tempo determinato di dirigenti esterni solamente se non vi sono analoghe professionalità all’interno dell’ente, anche come categoria D per gli incarichi dirigenziali. Sono queste le più recenti indicazioni dettate dalla giurisprudenza della Corte di Cassazione e dei tribunali amministrativi.

DURATA DEGLI INCARICHI DEI DIRIGENTI A CONTRATTO

di Salvio Biancardi

In tema di affidamento, negli enti locali, di incarichi dirigenziali a soggetti esterni all’amministrazione si applica l’art. 19 d.lgs. n. 165 del 2001 secondo cui la durata di tali incarichi non può essere inferiore a tre anni né eccedere il termine di cinque, e non già l’art. 110, comma 3, d.lgs. n. 267 del 2000 (T.U. Enti locali). Lo ha precisato la Corte dei conti, Sez. di controllo per la Regione Emilia Romagna nel parere n. 220/2021.

DAL 1.1.2022 ENTRA IN CAMPO LA NUOVA IRPEF

di Pierluigi Tessaro

L’accordo politico raggiunto giovedì 25 novembre 2021 fra il Ministro dell'Economia Franco e i rappresentanti delle forze politiche è servito a definire lo stanziamento di 8 miliardi di euro destinato alla riduzione delle imposte a partire dal prossimo anno. Nello specifico, 7 miliardi andranno a ridurre gli scaglioni e le aliquote IRPEF, mentre 1 miliardo sarà destinato alla diminuzione dell'Irap.

ONNICOMPRENSIVITA’ DELLA RETRIBUZIONE E COMPENSI PER LA FUNZIONE DI PRESIDENTE E/O MEMBRO DELLA COMMISSIONE PER PUBBLICI CONCORSI

di Salvio Biancardi

A seguito delle modifiche apportate dall’art. 18, comma 1-ter, lettere b) e c), del decreto legge n. 162/2019, la disciplina prevista dall’art. 3, commi 13 e 14, della legge n. 56/2019 in materia di compensi dovuti per l’attività di presidente o di membro della commissione esaminatrice dei concorsi per l’accesso a un pubblico impiego indetti dalle amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, e degli enti pubblici non economici nazionali, non può essere estesa ai concorsi indetti dagli enti locali, trattandosi di disposizioni eccezionali che non possono essere interpretate estensivamente, né in analogia.

LE CONSEGUENZE DELLE ASSENZE INGIUSTIFICATE PER IL MANCATO POSSESSO DEL GREEN PASS

Quali sono le conseguenze che derivano dalle assenze ingiustificate per il mancato possesso del green pass?

LA CONSEGUENZA DEL MANCATO POSSESSO DEL GREEN PASS

Quali conseguenze maturano a carico di un dipendente che non è in possesso del green pass o che non lo esibisce ai controlli?

IL RESPONSABILE DEI CONTROLLI PER IL POSSESSO DEL GREEN PASS

Le amministrazioni devono individuare il responsabile dei controlli per la verifica del possesso del green pass da parte dei dipendenti, degli amministratori, del personale delle società utilizzate dall’ente e dei visitatori?

LE NOVITA’ LEGISLATIVE PER LA MOBILITA’ VOLONTARIA

Di Arturo Bianco

Negli enti locali che hanno un numero di dipendenti non superiore a 100 la mobilità volontaria deve essere sempre autorizzata da parte dell’ente. E’ quanto prevede l’articolo 12 del d.l. n. 146/2021, cd fiscale, correggendo l’errore contenuto nel d.l. n. 80/2021, disposizione che -ad una lettura testuale- sembrava avere reso impossibile la mobilità volontaria sia in entrata sia in uscita in tutti gli enti locali aventi un numero di dipendenti compreso entro le 100 unità.

Pagina 5 di 72

Copyright © 2021 OggiPA.it Tutti i diritti riservati.

Direttore di Redazione: Dott. Arturo Bianco

Editore: Pubbliformez s.r.l. - Autorizzazione Tribunale di Catania n°7/2013

Sede: Via Caronda 136 - 95128 Catania - P.IVA 03635090875

Recapiti: Tel. 095/437045 - Fax 095/7164114 - email: claudiogagliano@oggipa.it