Quesiti&Risposte - Edizione del 18 Luglio 2016

LE TIPOLOGIE DI PRODUTTIVITA’

a cura del Prof. Arturo Bianco

La produttività deve essere ripartita necessariamente tra tutto il personale cui siano stati assegnati obiettivi può essere limitata a gruppi di dipendenti? Spetta alla contrattazione collettiva decentrata integrativa decidere quante risorse del fondo devono essere destinate alla produttività di cui possono beneficiare tutti i dipendenti che hanno avuto assegnato obiettivi e quanta parte vada invece riservata a singoli dipendenti o gruppi di dipendenti in considerazione del carattere strategico per l’ente degli obiettivi assegnati.

Leggi Tutto...

LA NATURA DEGLI OBIETTIVI

a cura del Prof. Arturo Bianco

Gli obiettivi assegnati ai dipendenti possono essere riferiti al mantenimento della condizione esistente e/o allo svolgimento di attività che hanno natura obbligatoria? Sulla base delle previsioni dettate dal D.Lgs. n. 150/2009 gli obiettivi assegnati devono avere una natura sfidante e corrispondere alle caratteristiche fissate dallo stesso, carattere cd smart. Non si può escludere che in una specifica situazione che ha natura eccezionale il mantenimento della condizione esistente (ad esempio per riduzione del personale) o lo svolgimento di attività obbligatorie (ad esempio per forti ritardi) rispetti questi requisiti

Leggi Tutto...

LA VALUTAZIONE PER LA EROGAZIONE DELLA PRODUTTIVITA’

a cura del Prof. Arturo Bianco

La valutazione positiva da parte del dirigente/responsabile è condizione essenziale per la erogazione della indennità di produttività? La valutazione positiva da parte del dirigente/responsabile, unitamente alla attestazione dell’effettivo raggiungimento degli obiettivi assegnati da parte dell’organismo di valutazione sono le condizioni essenziali, unitamente alla preventiva assegnazione degli obiettivi ed alla adozione della metodologia di valutazione, per la erogazione di questo compenso

Leggi Tutto...

formazione

Benvenuti su OggiPA.it

Edizione del 18 Luglio 2016

  • 1