Direttore di Redazione: Dott. Arturo Bianco  

 

Accesso Abbonati

Piano Abbonamenti 2019-2020

   

Cosa è compreso nell'abbonamento:
- L'accesso al sito e la libera consultazione del periodico (articoli e rubriche);
- Invio di Newsletter periodiche;
- Offerte riservate accessibili tramite invito (convenzioni con società partner, campagne di preiscrizione, ecc);
- 6 (sei) giornate gratuite di Formazione ed Aggiornamento organizzate da Pubbliformez su tutto il territorio nazionale;
- 20 (venti) quesiti a cui risponderanno i nostri esperti;
- Sconto del 20% sul costo delle giornate di Formazione ed Aggiornamento acquistate in eccedenza alle 6 (sei) giornate gratuite.

Clicca qui per scaricare la brochure e il modulo di adesione

 

Archivio "Quesiti e Risposte"

I RESTI DEI RISPARMI PER LE CAPACITA’ ASSUNZIONALI DEL TRIENNIO PRECEDENTE

Scritto da

I RESTI DEI RISPARMI PER LE CAPACITA’ ASSUNZIONALI DEL TRIENNIO PRECEDENTE

DOMANDA

I resti derivanti dai risparmi per le capacità assunzionali del triennio precedente non utilizzati possono esserlo nel corso del 2017?

RISPOSTA

Sulla base delle previsioni del DL n. 90/2014, per come interpretato dal DL n. 78/2015, i comuni possono utilizzare i resti delle capacità assunzionali del triennio precedente che non sono stati utilizzati per finanziare nuove assunzioni. Sulla base delle indicazioni dettate da numerose sezioni regionali di controllo della Corte dei Conti condizione per potere utilizzare queste capacità assunzionali è che l’ente abbia previsto la utilizzazione di tali capacità assunzionali nella programmazione del fabbisogno dell’anno.

LE CAPACITA’ ASSUNZIONALI DEI VIGILI

Scritto da

LE CAPACITA’ ASSUNZIONALI DEI VIGILI

DOMANDA

Il comune deve necessariamente destinare i risparmi derivanti dalle cessazioni dei vigili per l’assunzione di nuovi vigili?

RISPOSTA

La scelta dei profili professionali da assumere appartiene alla autonomia delle singole amministrazioni, per cui non vi è alcun vincolo a destinare i risparmi derivanti dalle cessazioni di vigili per nuove assunzioni dello stesso profilo professionale. Il dettato legislativo di cui alla legge di conversione del DL n. 14/2017 consente alle amministrazioni di potere utilizzare queste cessazioni con uno specifico budget.

LE CAPACITA’ ASSUNZIONALI 2017

Scritto da

Nel 2017 quali sono le capacità assunzionali a tempo indeterminato di un comune di popolazione di circa 6.000 abitanti?

Nel 2017 le capacità assunzionali a tempo indeterminato di un comune di circa 6.000 abitanti sono le seguenti: se rientra nel rapporto dipendenti popolazione previsto per gli enti dissestati e strutturalmente deficitari, il 75% dei risparmi derivanti dalle cessazioni del 2016; se non rientra nel rapporto dipendenti popolazione prevista per gli enti dissestati o strutturalmente deficitari il 25% dei risparmi delle cessazioni 2016.

LE ASSUNZIONI DEI VIGILI

Scritto da

Il regime di favore previsto dalla legge di conversione del DL n. 14/2017 per le assunzioni a tempo indeterminato dei vigili determina come conseguenza che i risparmi derivanti da cessazioni di vigili vanno necessariamente destinati alle assunzioni di personale dello stesso profilo?

La legge di conversione del DL n. 14/2017 ha stabilito regole specifiche per le assunzioni a tempo indeterminato di vigili: nel 2017 lo 80% dei risparmi delle cessazioni di vigili intervenute nell’anno precedente; nel 2019 il 100% dei risparmi delle cessazioni di vigili intervenute nell’anno precedente. Dal che non ne deriva l’obbligo che i risparmi derivanti dalla cessazione di vigili vanno necessariamente destinati ad assunzioni di personale dello stesso profilo.

LE CAPACITA’ ASSUNZIONALI 2018

Scritto da

Nel 2018 quali saranno le capacità assunzionali a tempo indeterminato di un comune di circa 6.000 abitanti?

Nel 2018 le capacità assunzionali a tempo indeterminato di un comune di circa 6.000 abitanti saranno le seguenti: se rientra nel rapporto dipendenti popolazione previsto per gli enti dissestati e strutturalmente deficitari e lascia spazi finanziari inutilizzati inferiori all’1% delle entrate correnti il 90% dei risparmi derivanti dalle cessazioni del 2017; se rientra nel rapporto dipendenti popolazione previsto per gli enti dissestati e strutturalmente deficitari, ma non lascia spazi finanziari inutilizzati inferiori allo 1% delle entrate correnti, il 75% dei risparmi derivanti dalle cessazioni del 2017; se non rientra nel rapporto dipendenti popolazione prevista per gli enti dissestati o strutturalmente deficitari il 25% dei risparmi delle cessazioni 2106.

LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO DEI PICCOLI COMUNI

Scritto da

Per potere utilizzare le capacità assunzionali più elevate previste per i piccoli comuni, intendendo come tali quelli con popolazione compresa tra 1.000 e 3.000 abitanti, occorre avere un rapporto tra dipendenti e popolazione inferiore a quello previsto per gli enti dissestati?

I comuni con popolazione compresa tra 1.000 e 3.000 abitanti possono utilizzare le capacità assunzionali più elevate previste dalla legge di conversione del DL n. 50/2017 se sono in possesso del requisito del rapporto tra spesa del personale ed entrate correnti inferiore al 24%.

LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO

Scritto da

L’aumento delle capacità assunzionali al 75% della spesa dei cessati si applica a tutti i comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti?

Solamente i comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti che hanno un rapporto tra dipendenti e popolazione inferiore a quello previsto per gli enti dissestati possono utilizzare i risparmi derivanti dalle cessazioni nella misura del 75%. I comuni che superano tale rapporto li possono utilizzare nel tetto del 25%.

LE ASSUNZIONI DEI VIGILI

Scritto da

Le assunzioni dei vigili in quale misura possono essere effettuate?


Le assunzioni dei vigili possono essere effettuate nel tetto dello 80% della spesa dei vigili cessati, percentuale che salirà al 100% nel 2018. Non è vincolante utilizzare questa disposizione: le amministrazioni possono utilizzare le capacità assunzionali ordinarie.

LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO DEI PICCOLI COMUNI

Scritto da

Per potere utilizzare le capacità assunzionali più elevate previste per i piccoli comuni, intendendo come tali quelli con popolazione compresa tra 1.000 e 3.000 abitanti, occorre avere un rapporto tra dipendenti e popolazione inferiore a quello previsto per gli enti dissestati?

I comuni con popolazione compresa tra 1.000 e 3.000 abitanti possono utilizzare le capacità assunzionali più elevate previste dalla legge di conversione del DL n. 50/2017 se sono in possesso del requisito del rapporto tra spesa del personale ed entrate correnti inferiore al 24%.

LE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO

Scritto da

L’aumento delle capacità assunzionali al 75% della spesa dei cessati si applica a tutti i comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti?

Solamente i comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti che hanno un rapporto tra dipendenti e popolazione inferiore a quello previsto per gli enti dissestati possono utilizzare i risparmi derivanti dalle cessazioni nella misura del 75%. I comuni che superano tale rapporto li possono utilizzare nel tetto del 25%.

Pagina 7 di 14