Corsi accreditati OIV

Ottieni i 40 crediti obbligatori per mantenere l'iscrizione nell'albo dei componenti degli OIV

PUBBLIFORMEZ in convenzione con UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE, ente accreditato dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione per l’erogazione della formazione continua per gli iscritti nell’Elenco nazionale dei componenti degli OIV (Organismi Indipendenti di Valutazione della performance), ai sensi di quanto previsto dal DM 6 agosto 2020, vi propone un vasto catalogo formativo composto da corsi online sia in diretta che registrati, che vi permetteranno di ottenere i 40 crediti validi per la formazione obbligatoria dei componenti degli OIV. 

Clicca qui per scaricare la brochure dei corsi

Accesso Abbonati

Archivio "Quesiti e Risposte"

La riduzione del fondo 2016

Scritto da

La limitazione alla riduzione del fondo 2016 per la diminuzione del personale in servizio in relazione al personale assumibili deve tenere conto della verifica finale del personale effettivamente assunto?

RISPOSTA

La Ragioneria Generale dello Stato nella circolare n. 12/2016 ha parlato in modo generico di verifica finale del personale assumibile per calcolare la riduzione del fondo in relazione alla diminuzione del numero dei dipendenti. La necessità di tale verifica è stata esclusa dalla deliberazione della sezione regionale di controllo della Corte dei Conti della Lombardia n. 367/2016.

Il tetto al fondo 2017 e la sua riduzione

Scritto da

Anche nel 2017 si devono applicare il tetto al fondo per la contrattazione decentrata di cui alla legge di stabilità 2016 e la riduzione per il numero dei dipendenti cessati?

RISPOSTA

Attualmente le disposizioni di cui alla legge di stabilità 2016 che impongono il non superamento del fondo del 2015 e la sua riduzione in misura proporzionale alla diminuzione del personale in servizio tenendo conto di quelli assumibili sono da considerare in vigore in quanto non è stata attuata la delega prevista dalla legge n. 124/2015 in materia di riforma del pubblico impiego. Si può considerare molto probabile che questa delega sia esercitata nei prossimi mesi, per cui la disposizione cesserà di produrre i propri effetti.

LA DESTINAZIONE DELLA PRODUTTIVITA’ COLLETTIVA

Scritto da

Domanda: La destinazione della produttività collettiva è oggetto di contrattazione collettiva decentrata integrativa?

Risposta: La contrattazione collettiva decentrata integrativa ripartisce la produttività tra quella destinata alla incentivazione della quota individuale e la parte destinata alla incentivazione della produttività per gruppi di dipendenti. La ripartizione di questa quota in relazione ai progetti è materia che appartiene alla sfera delle prerogative dell’amministrazione.

LA PRODUTTIVITA’ INDIVIDUALE

Scritto da

Domanda: L’intero importo delle risorse destinate al finanziamento della produttività deve essere destinato alla produttività individuale o possono essere riservate delle quote al finanziamento della produttività per gruppi di dipendenti?

Risposta: La contrattazione collettiva decentrata integrativa stabilisce la ripartizione delle risorse destinate al finanziamento della produttività tra il finanziamento della produttività individuale e quello della produttività per gruppi di dipendenti, anche sulla base di cd progetti

L’EROGAZIONE DELLA PRODUTTIVITA’

Scritto da

Domanda: L’erogazione della indennità di produttività è subordinata alla previa verifica da parte dell’OIV o nucleo di valutazione del raggiungimento degli obiettivi assegnati?

Risposta: Sulla base delle previsioni dei CCNL dello 1.4.1999 e del 22.1.2004 la erogazione della indennità di produttività è subordinata alla previa verifica da parte dell’OIV o nucleo di valutazione del raggiungimento degli obiettivi assegnati, cui segue o, per meglio dire, si deve connettere la valutazione da parte dei dirigenti dell’apporto individuale.

I RISPARMI DELLE CAPACIATA’ ASSUNZIONALI DEL TRIENNIO PRECEDENTE

Scritto da

DOMANDA: Quali sono le capacità assunzionali utilizzabili per nuove assunzioni?

RISPOSTA: Nel 2017 si possono sommare le capacità assunzionali del 2017 (quindi una quota dei risparmi delle cessazioni del 2016) e quelle non utilizzate del triennio precedente, quindi 2016 (quota dei risparmi delle cessazioni del 2015), 2015 (quota dei risparmi delle cessazioni del 2014) e 2014 (quota dei risparmi delle cessazioni del 2013)

GLI ENTI VIRTUOSI NEL RAPPORTO SPESA DEL PERSONALE SPESA CORRENTE

Scritto da

DOMANDA: Gli enti che hanno un rapporto tra spesa del personale e spesa corrente inferiore al 25% possono effettuare assunzioni di personale nel tetto del 100% della spesa del personale cessato?

RISPOSTA: Per l’anno 2017 non è attualmente prevista alcuna deroga alla capacità assunzionale per gli enti che hanno un rapporto tra spesa del personale e spesa corrente inferiore al 25%. L’unica deroga è prevista per i comuni con popolazione inferiore a 10.000 abitanti con un rapporto dipendenti popolazione in linea con le previsioni dettate per gli enti dissestati

LE CAPACITA’ ASSUNZIONALI DEGLI ENTI NON SOGGETTI AL PATTO

Scritto da

DOMANDA: Gli enti che non erano soggetti al patto di stabilità possono effettuare assunzioni di personale nel 2017 entro quali tetti?

RISPOSTA: Gli enti che non erano assoggettati ai vincoli del patto di stabilità possono nel 2017 effettuare assunzioni di personale entro il tetto numerico dei cessati dell’anno precedente o entro il tetto di spesa dei risparmi delle cessazioni dell’anno precedente

LE POSIZIONI ORGANIZZATIVE NEGLI ENTI PRIVI DI DIRIGENTI

Scritto da

Lo stesso tetto si applica anche al trattamento economico delle posizioni organizzative negli enti privi di dirigenti?

Sulla base delle previsioni dettate dalla deliberazione della sezione autonomie della Corte dei Conti n. 26/2014 anche alle risorse che il bilancio dell’ente destina, nei comuni privi di dirigenti, alla remunerazione delle posizioni organizzative come indennità di posizione e di risultato, si applica il tetto del fondo. In questa direzione va la previsione legislativa per cui il vincolo si applica alle risorse destinate al salario accessorio del personale.

LA RIDUZIONE DEL FONDO

Scritto da

Come si deve calcolare la riduzione del fondo in caso di diminuzione del personale in servizio?

Si suggerisce di dare corso alle indicazioni della Ragioneria Generale dello Stato, da ultimo circolare n. 12/2016. Per cui è opportuno utilizzare il metodo della media aritmetica. Si ricorda che occorre considerare il personale assumibile sulla base della programmazione del fabbisogno, anche utilizzando i resti dei risparmi delle cessazioni del triennio precedente, calcolando le capacità assunzionali utilizzabili per personale non proveniente dagli enti di area vasta nel caso in cui non si sia dato corso ad assunzioni dello stesso.

Pagina 12 di 17

Copyright © 2021 OggiPA.it Tutti i diritti riservati.

Direttore di Redazione: Dott. Arturo Bianco

Editore: Pubbliformez s.r.l. - Autorizzazione Tribunale di Catania n°7/2013

Sede: Via Caronda 136 - 95128 Catania - P.IVA 03635090875

Recapiti: Tel. 095/437045 - Fax 095/7164114 - email: claudiogagliano@oggipa.it