Corsi accreditati OIV

Ottieni i 40 crediti obbligatori per mantenere l'iscrizione nell'albo dei componenti degli OIV

PUBBLIFORMEZ in convenzione con UNIVERSITA' DEL PIEMONTE ORIENTALE, ente accreditato dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione per l’erogazione della formazione continua per gli iscritti nell’Elenco nazionale dei componenti degli OIV (Organismi Indipendenti di Valutazione della performance), ai sensi di quanto previsto dal DM 6 agosto 2020, vi propone un vasto catalogo formativo composto da corsi online sia in diretta che registrati, che vi permetteranno di ottenere i 40 crediti validi per la formazione obbligatoria dei componenti degli OIV. 

Si segnala che sono immediatamente disponibili ed erogabili, in modalità webinar asincrona (registrati), i moduli ID 1.2 (4 crediti), ID 1.3 (10 crediti), ID 2 (20 crediti) e ID 7 (9 crediti)

E' possibile acquistare l'intero pacchetto da 43 crediti formativi a tariffa agevolata.  Contattare la segreteria allo 095437045 per maggiori informazioni

Clicca qui per scaricare la brochure dei corsi

Accesso Abbonati

Il rinnovo del CCNL Sanità 2019 - 2021

a cura di Pierluigi Tessaro

Il 2 novembre 2022 è stato approvato in via definitiva il contratto del comparto Sanità triennio 2019 – 2021.

Si tratta del secondo contratto sottoscritto dopo quello delle Funzioni Centrali, partorito dopo lunghe e complesse trattative fra l’Aran e le Organizzazioni sindacali e oggetto, inoltre, di ulteriori rilevazioni da parte del Ministero dell’Economia e Finanze che aveva obiettato sulle coperture economiche degli aumenti e sul nuovo sistema degli ordinamenti professionali.

Il nuovo contratto interessa 544.000 dipendenti degli enti sanitari, Irccs, Rsa, Istituti Zooprofilattici, di cui 277.000 infermieri.

Gli aumenti a regime da corrispondere saranno, mediamente, di circa 175 euro lordi mensili, e le somme arretrate oscilleranno fra i 3 e i 4.500 euro.

Allo scopo di valorizzare alcune figure professionali, a decorrere dal 1/1/2021 sono state istituite alcune voci retributive a favore del personale dei ruoli sanitario e socio-sanitario.

Si tratta, nello specifico, dell’“indennità di specificità infermieristica” per i profili di infermiere e l’”indennità di tutela del malato e promozione della salute” per gli altri profili appartenenti al ruolo sanitario e socio-sanitario, oltre ad una specifica indennità a favore del personale operante nei servizi di pronto soccorso.

L’importo da corrispondere alle figure professionali degli operatori, appartenenti all’ex area Bs, sarà di 62,81 euro mensili, mentreper quelli inquadrati nelle categorie D e Ds come “professionisti della salute e funzionari” l’importo da erogare sarà di 72,79 euro mensili.

Un’interessante novità presente nel nuovo contratto riguarda il sistema di classificazione del personale, con l’introduzione di una nuova, specifica area, inizialmente vuota, denominata di “elevata qualificazione”, già presente nei Ministeri e nel contratto delle Funzioni Centrali.

Il ccnl comparto sanità 2019-2021 prevede cinque aree di inquadramento, ovvero il personale di supporto, gli operatori, gli assistenti, i professionisti della salute e funzionari e la nuova area di elevata qualificazione.

Ad ogni area faranno capo tre ruoli, quello sanitario, quello socio-sanitario e quello amministrativo, tecnico e professionale, della ricerca sanitaria e supporto alla ricerca.

E’ stata prevista una rivisitazione del sistema degli incarichi, aumentandone la rilevanza, allo scopo di valorizzare il merito.

Gli incarichi di posizione, di funzione organizzativa e di funzione professionale avranno una durata di 5 anni e saranno articolati in tre tipologie, base, media ed elevata complessità.

E’stato introdotto, inoltre,un nuovo regime delle progressioni economiche orizzontali con la previsione dinuovi “differenziali economici di professionalità”, finalizzati a remunerare il maggior grado di competenza professionale acquisito nel tempo dai dipendenti in relazione alle proprie mansioni.

Modificato anche il sistema delle relazioni sindacali, con un ampliamento dei moduli di confronto e informazione e con la valorizzazione dell’Organismo paritetico per l’innovazione.

Un’altra novità riguarda la disciplina del lavoro a distanza nelle due tipologie del lavoro agile, disposto dalla legge n. 81/2017, che non prevede vincoli di luogo e di orario, e il lavoro da remoto, con vincoli di luogo e di orario.

Per gli altri comparti, Funzioni Locali e Istruzione e Ricerca, gli aumenti contrattuali saranno accreditati nel cedolino paga di dicembre 2022.

Informazioni aggiuntive

  • Profilo Autore: Esperto nella gestione economica e contabile delle risorse umane nella P.A.
Letto 108 volte

Copyright © 2021 OggiPA.it Tutti i diritti riservati.

Direttore di Redazione: Dott. Arturo Bianco

Editore: Pubbliformez s.r.l. - Autorizzazione Tribunale di Catania n°7/2013

Sede: Via Caronda 136 - 95128 Catania - P.IVA 03635090875

Recapiti: Tel. 095/437045 - Fax 095/7164114 - email: claudiogagliano@oggipa.it